Tu sei qui

La bolletta media

La spesa media per il Servizio Idrico Integrato, sostenuta da una famiglia residente in uno dei comuni gestiti da Acque SpA, nell'anno 2015 è risultata essere circa 315,16 euro.
 

 

2013

2014

2015

Simulazione della bolletta media per famiglia residente

277,65

292,48

315,16

di cui:

 

 

 

Servizio di acquedotto

131,02

137,92

138,22

Servizio di fognatura

16,81

17,70

20,57

Servizio di depurazione

66,14

69,34

80,51

Quota fissa annua

38,44

40,93

47,20

IVA 10%

25,24

26,59

28,01

I consumi medi annui di una famiglia residente sono calcolati rapportando i metri cubi di acqua erogati nell’anno con il numero delle famiglie residenti nel territorio servito dal Servizio Idrico Integrato al completo di acquedotto, depurazione e fognatura. Per il 2015, non essendo ancora stata completata la fatturazione a saldo dei consumi di competenza, non disponiamo dei dati riguardanti i metri cubi di acqua erogati, pertanto possiamo considerare lo stesso consumo medio annuo di una famiglia residente pari a 106 m3, rilevato per il 2014, ipotizzando che il rapporto tra volumi erogati e numero delle famiglie residenti dallo scorso anno sia pressoché invariato. Per calcolare la bolletta media di una famiglia residente in uno dei comuni da noi serviti si debbono moltiplicare le tariffe 2015 relative a ciascun servizio (acquedotto, fognatura e depurazione) per i metri cubi di acqua consumati mediamente, nello stesso anno, da una famiglia residente. Per la distribuzione del consumo negli scaglioni va considerato che, ai sensi della deliberazione dell'Autorità Idrica Toscana n. 16 del giorno 11 maggio 2015, dal 01/06/2015 è applicata una diversa articolazione tariffaria che per le utenze domestiche residenti consiste in una riduzione di prezzo per il primo scaglione (agevolato) di consumi, da 0 a 30 m3 annui, per garantire a tutti un quantitativo base di acqua a un costo molto basso, compensato da un leggero aumento per le fasce di consumo più alte.
 
Dal 01/06/2015, a seguito di una decisione presa dall’autorità nazionale AEEGSI, ai consumi viene applicato un unico scaglione per i servizi di fognatura e depurazione in sostituzione delle precedenti tariffe variabili e la quota fissa annua viene sostituita con una quota fissa annua differenziata per ciascuno dei singoli servizi di acqua, fognatura e depurazione, e quindi variabile in ragione dei servizi ricevuti. Mediante il pro-die il consumo medio viene prima suddiviso tra i periodi in cui vigono i diversi sistemi tariffari, pertanto risulta che 44 m3 sono attribuibili al primo periodo e i residui 62 al secondo. I due consumi così determinati vengono distribuiti negli scaglioni di consumo in proporzione ai giorni in cui questi sono stati in vigore, ottenendo che nel primo periodo per i 44 m3 rilevati viene applicato il regime tariffario agevolato a 33 m3 e la tariffa base ai restanti 11, mentre per i 62 m3 del secondo periodo abbiamo che a 18 viene applicata la tariffa 0-30 m3 annui, 35 la tariffa 30-90 m3 annui e infine a 10 la tariffa da 90 a 200 m3 annui. Anche per la quota fissa si procede nello stesso modo applicando al primo periodo il vecchio sistema e al secondo quello nuovo.
 
- Approfondimento: la bolletta elettronica 
 
La bolletta elettronica di Acque SpA rappresenta un ulteriore passo dell’azienda verso la semplificazione e trasparenza nei confronti degli utenti. Tale servizio fa risparmiare tempo, riduce il consumo di carta e rende più semplice archiviare la documentazione. Attivabile gratuitamente attraverso Acque+ o iAcque, nel corso del 2015 è stato esteso a tutti gli utenti del servizio idrico (inizialmente era disponibile solo per coloro che si avvalgono della domiciliazione bancaria della bolletta). Rispetto alla bollettazione tradizionale, al momento dell'emissione della bolletta viene inviata una email d’avviso all’indirizzo di posta elettronica registrato. Attraverso un link è possibile collegarsi allo sportello online di Acque+ per visionare ed eventualmente scaricare il file elettronico.
 
Per ulteriori dettagli sulle tariffe applicate si rimanda al sito www.acque.net.