Tu sei qui

La qualità delle acque depurate

- Piano di controllo delle acque depurate
 
I laboratori destinati al controllo alle acque reflue sono ubicati in due unità site a Pontedera e Pagnana e svolgono controlli sull’intero processo di depurazione dai reflui in ingresso, nei diversi punti dell’impianto per verificarne il processo e sulle acque in uscita restituite all’ambiente per la verifica della conformità alle prescrizioni normative e a quelle emanate dalle Autorità Competenti in sede di autorizzazione allo scarico.
 
L’affidabilità dei dati analitici è garantita attraverso la continua valutazione delle procedure e delle metodologie adottate oltre che all’utilizzo di materiali di riferimento certificati e attraverso la partecipazione a numerosi circuiti interlaboratorio sia nazionali che internazionali dai quali è emerso una percentuale di affidabilità pari al 99,6%.
 
Affidabilità del dato analitico: 99,6%
 
Nel 2015 il numero di parametri determinati è stato di circa 120.000, leggermente superiore all’anno precedente segno di un puntuale controllo dell’impatto dell’ambientale indotto dalle acque reflue scaricate.
 
Numero parametri di controllo per la verifica della funzionalità dei depuratori gestiti:
 
 
- Gli scarichi idrici
 
Prendendo a riferimento gli impianti gestiti da Acque SpA con potenzialità maggiore di 2000 A.E., escluso quindi i cosiddetti “trattamenti appropriati” in quanto di modestissima significatività, nel 2015 sono stati rimossi dalle acque reflue, prima della loro restituzione all’ambiente come acque depurate, le seguenti quantità di inquinanti:
 
 
Con riferimento ai 15 impianti di depurazione principali, il numero totale di non conformità rilevate nei controlli eseguiti dall’Azienda nel 2015, vale a dire valori dei parametri non in linea con quanto previsto dalla normativa vigente o dalle autorizzazioni rilasciate, è risultato pari a 266, con una percentuale di conformità del 98,9 %.
 
Conformità agli scarichi: 98,9%
 
 
- Gli scarichi produttivi
 
Il laboratorio effettua, inoltre, le analisi per il controllo degli scarichi in pubblica fognatura delle utenze produttive che sono allacciate alla rete di Acque SpA. Tali controlli hanno la finalità di verificare il rispetto dei limiti di accettabilità oltre al controllo delle concentrazioni degli inquinanti ai fini tariffari.
 
Acque SpA, nel corso del 2015, ha controllato 327 aziende per un totale di 3.982 parametri.
 
% Aziende controllate: 95%
 
 
Il dato relativo al numero di utenze controllabili deriva dalla differenza tra il totale delle utenze attive e quelle autorizzate allo scarico presso impianti di depurazione di altri gestori.
 
 
- Attività di controllo analitico in service per Acque Industriali
 
Le unità operative del laboratorio destinate al controllo delle acque reflue di Pagnana e Pontedera, effettuano anche, in service per Acque Industriali, tutti i controlli e le verifiche analitiche relativamente alla conduzione delle quattro piattaforme di smaltimento rifiuti liquidi, ovvero sui rifiuti liquidi tal quale, sulle singole sezioni di trattamento e sulle acque reflue scaricate.
 
Controlli annui sulle piattaforme di trattamento 
rifiuti Acque Industriali: 43.000