Tu sei qui

Tutta la Sostenibilità 2015 del Gruppo Acque in un report

Data Notizia: 

Mercoledì, Settembre 14, 2016
Una mole di investimenti per oltre 61 euro pro capite, dato di rilievo assoluto nel panorama nazionale. Ben 235mila analisi dei laboratori per garantire un’acqua potabile sicura e di qualità sempre migliore. Circa 40 milioni di litri d’acqua erogata dai fontanelli, per un risparmio economico per le famiglie di 8,5 milioni di euro complessivi e una produzione di 27 milioni di bottiglie in meno. E ancora, una serie di premi e certificazioni a livello nazionale o comunitario sotto profili quali gestione operativa, innovazione, sostenibilità ambientale, rapporto con i clienti e con il territorio. Sono solo alcuni cenni che identificano il 2015 di Acque SpA e che sono contenuti nel nuovissimo Report di Sostenibilità 2015, un “volumetto” pubblicato per la prima volta dal gestore idrico del Basso Valdarno, in sostituzione del precedente Abstract.

Il punto di partenza resta il Bilancio di Sostenibilità 2015, documento principe utilizzato dall’Azienda per comunicare i risultati ottenuti ai propri stakeholder, affinché tutti (organismi di controllo, enti locali, azionisti e fornitori, utenti e dipendenti) possano esprimere un giudizio circostanziato sull’operato del gestore del servizio idrico integrato. Il Report ne permette una più facile e immediata comprensione degli elementi chiave (dalla “carta di identità” agli investimenti, dalle eccellenze del call center ai progetti con i più piccoli, passando per gli elevati standard di acquedotto, fognatura e depurazione), con numeri che testimoniano l’impegno reale nel mantenere alti livelli di servizio, migliorando la qualità della vita dei clienti e assicurando una gestione quotidiana limpida e scrupolosa della risorsa idrica.
 
Una pubblicazione dunque più schematica e riassuntiva rispetto al Bilancio di Sostenibilità, ma nella quale è possibile ritrovare quegli stessi identici valori di sostenibilità economica, ambientale e sociale che guidano l’Azienda nel proprio lavoro quotidiano sin dall’anno della sua fondazione.